OT-890DNel vasto mondo Android esistono numerosissimi terminali. Riuscire ad ottenere i permessi di root su ciascuno di essi, non è sempre così facile. I metodi variano da modello a modello e da versione a versione.

Io sono in possesso, tra gli altri, di un Alcatel OT-890D. Comprato perché necessitavo di un dual sim estremamente economico (quindi anche un DSDS era perfetto), ho subito trovato un bel po’ di applicazioni preinstallate che non mi andavano a genio. La memoria interna è già molto ridotta, quindi occupare ulteriore spazio con giochi inutili non mi è sembrata una buona idea.

Il punto di riferimento per questo genere di operazioni è rigorosamente il forum di XDA. In poco tempo ho scoperto che su questo terminale è possibile sfruttare senza problemi l’exploit conosciuto come “GingerBreak”. Per facilitare ulteriormente l’esecuzione di tutte le operazioni, è stato creato un apposito APK. In definitiva basta impostare qualche parametro sul nostro telefono ed avviare la procedura.

Veniamo alla guida passo passo:

  • Scaricare da XDA il file GingerBreak-v1.20.apk allegato a questo post (o dal mio blog GingerBreak-v1.20)
  • Abilitare sul telefono l’installazione da origini sconosciute (Impostazioni -> Applicazioni -> Origini sconosciute)
  • Abilitare il Debug USB che sarà necessario all’exploit (Impostazioni -> Applicazioni -> Sviluppo -> Debug USB)
  • Trasferire il file GingerBreak-v1.20.apk in qualche modo sul telefono (bluetooth, usb, ecc) ed installarlo con un file manager
  • Assicurarsi di avere una MicroSD inserita nel telefono (necessaria per l’exploit)
  • Avviare GingerBreak e tappare su “Root device”

In pochi minuti la procedura sarà completata e, se tutto sarà andato bene, il telefono si riavvierà da solo. Da questo momento avremo la possibilità di rimuovere le applicazioni di sistema che non riteniamo utili. Per fare ciò è possibile utilizzare, tra i tanti programmi a disposizione sul Market, Titanium Backup.

Purtroppo al momento non sembrano esserci Custom ROM per questo terminale, quindi dobbiamo accontentarci dei permessi di root, che comunque ci garantiranno un ottimo livello di personalizzazione.

Infine vorrei ricordarvi che la guida è stata redatta a solo titolo educativo. Tali operazioni spesso comportano l’annullamento della garanzia del vostro dispositivo. In ogni caso non potrò essere ritenuto responsabile per eventuali guasti o malfunzionamenti del vostro dispositivo.